Festa del Gioco e dei Mestieri

Sabato 10 giugno 2017, presso il “Giardino Incantato” di piazza Pietro Merolli a Roma, si è tenuta, dalle 16 alle 19, la Festa del Gioco e dei Mestieri per grandi e piccini.

L’iniziativa è promossa dalle ACLI di Roma e provincia, con la Coop. agricola “Il Trattore” e l’impresa sociale Enaip, nell’ambito del progetto dello “Spazio giochi in Piazza Merolli”, finanziato dalla legge 285/97.

L’evento inoltre è patrocinato dal Municipio Roma XII e realizzato in collaborazione con il Comitato di Quartiere Monteverde Nuovo.

Al di là della Tv, dei social, delle industrie, cosa c’è?

Come nascono le cose che utilizziamo quotidianamente?

A queste e ad altre domande le ACLI di Roma proveranno a rispondere attraverso storie di mestieri e di persone, laboratori creativi, musica e animazione.

L’iniziativa, aperta a tutte le famiglie del quartiere e del territorio, ha l’obiettivo di coinvolgere i bambini e i loro genitori in uno spirito di socializzazione, di inclusione attiva e di scambio intergenerazionale mediante percorsi didattico-educativi sulla tematica dei mestieri, antichi e moderni.

Alle ore 16 si si è svolta l’apertura della festa con i laboratori creativi per bambini dedicati ai più svariati mestieri: fotografo, parrucchiera, veterinario, giardiniere, erborista, soccorritore e tanti altri.

Alle ore 17 giochi e animazione con le Trottole Acrobatiche a cura dei Trompos Cometa e Tornado Animazione, mentre alle 17.45 è stata offerta la Merenda Solidale con il pane recuperato grazie al progetto “il Pane a chi serve 2.0” delle ACLI di Roma, gelati e stuzzicherie.

Sono intervenuti, Lidia Borzì, Presidente ACLI provinciali di Roma, Alessandra Balsamo, Responsabile Area Famiglia delle ACLI di Roma e i partner aderenti all’iniziativa.

Ha concluso la giornata lo sketch comico “C’era una volta il lavoro” della compagnia teatrale delle ACLI di Roma, Punto&Virgola e l’animazione musicale a cura di Organettomania.

“Far scoprire ai bambini i mestieri, soprattutto quelli manuali, – dichiara Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma – e mostrare loro in che modo gli adulti svolgono la propria professione significa educarli all’importanza e alla dignità del lavoro, a dare valore a ciò che hanno e anche a istradarli verso un futuro in cui saranno cittadini pienamente consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri. Il progetto rientra nell’ambito del percorso di educazione e avvicinamento al lavoro che le ACLI di Roma rivolgono ai bambini, ai giovani e alle fasce più fragili come gli immigrati”.

“La Festa dei mestieri, – prosegue Borzì – rivolta ai più piccoli, è il risultato tangibile dell’importanza della rete che negli ultimi due anni si è sviluppata intorno al Giardino Incantato di Parco Merolli, fatta da associazioni, istituzioni, volontari, abitanti del quartiere e famiglie del territorio, in cui ognuno porta un po’ della propria esperienza per permettere a tutta la comunità di crescere e vivere in maniera migliore”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA RASSEGNA STAMPA COMPLETA