Servizio Civile 2017 – 2018: i Progetti

FAMIGLIA SOSTIENE FAMIGLIA

Concetto:
L’intento del progetto è quello di migliorare le condizioni delle famiglie residenti nei territori interessati e ridurre le loro condizioni di vulnerabilità. Queste condizioni riguardano la difficoltà di accesso ai servizi, nel reperire spazi di ascolto e reti di supporto, la debolezza del capitale sociale e l’aumento delle difficoltà economiche e materiali, oltre ad un disorientamento generale.

Obiettivi:
– Ridurre la vulnerabilità economica delle famiglie nei territori considerati.
– Migliorare l’accessibilità ai servizi e alle risorse dei territori delle famiglie.
– Rafforzare il supporto alle famiglie con componenti fragili (anziani, disabili e minori).
– Rafforzare il capitale sociale delle comunità territoriali.

 

L’arte di viaggiare

Concetto:
L’intento del progetto è quello di fare in modo che le proposte turistiche possano diventare uno strumento di avvio per un processo economico e sociale in grado di stimolare promozione ed innovazione, oltre che l’inclusione di soggetti in situazione di disagio, attraverso lo sviluppo di una rete locale che accolga proposte che corrispondano ai reali bisogni rilevati sul territorio. 

Obiettivi:
– Rafforzamento delle proposte turistiche, favorendo l’innovazione sociale e l’inclusione di soggetti in situazione di disagio economico, fisico e sociale.
– Favorire l’accesso all’offerta di turismo sociale.
– Migliorare il lavoro di rete per il turismo sociale tra le sedi CTA e tra le stesse e altri soggetti istituzionali e sociali dei territori.

 

SENZA ETÀ

Concetto:
L’intento del progetto è quello di prevenire e combattere lo stato di non autosufficienza e di solitudine, tipico della terza età, verso il quale è rivolto. I problemi affrontati, in questo senso, sono la perdita progressiva dell’autonomia, della capacità e volontà di prendersi cura del proprio benessere e l’aumento degli anziani soli, con conseguente aumento del loro stato di fragilità fisica e sociale.

Obiettivi:
– Migliorare la qualità della vita degli anziani, attraverso la prevenzione e la partecipazione diretta dell’anziano alla vita sociale.
– Ridurre lo stato di solitudine sociale e culturale dell’anziano.

 

Il pane non si spreca

Concetto:
L’intento del progetto è quello di recuperare le eccedenze alimentari, diffondere una cultura della sobrietà e supportare i bisogni elementari delle persone con forte disagio sociale. 

Obiettivi:
– Informare i giovani rispetto al funzionamento dell’“economia circolare”.
– Sollecitare i giovani a impegnarsi in prima persona all’interno del circuito di recupero e distribuzione delle eccedenze di panificazione.
– Entrare in contatto con i “nuovi poveri” attraverso una rete di associazioni operanti sul territorio.
– Distribuire il pane e altri generi di prima necessità alle persone e alle famiglie in condizione di grave deprivazione materiale.